Retail, IoT&2B verticals: nuovi orizzonti e opportunità

Si avvicina l’appuntamento con il convegno Technical Consumer Goods 2015, che si svolge a Milano, il prossimo 30 giugno e ha per filo conduttore l’innovazione: di prodotto, di servizio e di format distributivo. Tra i temi che toccheremo quest’anno l’attualissimo argomento dell’Internet of Things. A parlarne, ci saranno Camilla Bellini, analista responsabile del Progetto IoT, The Innovation Group, con un intervento su “Evoluzione del mondo digitale: aziende, individui e società”, e Stefano Magni, corporate retail senior manager e Davide Bigoni, technical solutions manager di Samsung Electronics Italia che affronteranno il tema “Retail, IoT&2B verticals: nuovi orizzonti e opportunità”. «IoT – anticipano i manager Samsung – nella nostra visione, è più che “internet delle cose”, diventa “internet delle persone”. Il numero di dispositivi forniti di connettività, sensori e capacità di elaborazione sta crescendo esponenzialmente, trasformando gli stili di vita. Samsung opera nel mercato B2B mettendo a disposizione soluzioni innovative e nuove possibilità nei vertical […]


L’evoluzione del mondo digitale: aziende, individui, società

Camilla Bellini, analista responsabile del Progetto IoT, The Innovation Group interverrà al convegno Technical Consumer Goods 2015 con una relazione dal titolo “L’evoluzione del mondo digitale: aziende, individui, società”. «Negli ultimi anni – anticipa Camilla Bellini – si è assistito a una diffusione sostanziale del paradigma digitale, che da evoluzione dello scenario tecnologico si è trasformato in un vero e proprio paradigma pervasivo e ubiquo: oggi le tecnologie digitali definiscono infatti gran parte di ciò che facciamo, sia in ambito lavorativo sia nella vita personale e tra le mura domestiche. Si pensi ad esempio alle dimensioni che la diffusione degli smartphone ha raggiunto negli ultimi anni, e al numero crescente di funzionalità che vengono sempre più rese disponi tramite questi device. Recentemente, l’ulteriore evoluzione dello scenario digitale ha portato alla diffusione del cosiddetto Internet of Things, un paradigma che si basa sull’integrazione di componenti fisiche e digitali all’interno degli oggetti: […]


Retail e innovazione: il promoter a costo variabile

InStore, operatore di riferimento in Italia e in Europa per le attività di field marketing, ha recentemente introdotto una nuova formula tra i propri servizi: il promoter a costo variabile. Questa nuova opportunità è pensata per le aziende che hanno l’esigenza di avere immediata misurabilità del ritorno sugli investimenti e offre il vantaggio di trasformare il costo delle in store promotion da fisso a variabile. La formula, che prevede un fee ridotto e una parte variabile commisurata alle vendite effettuate dal promoter, è perfetta per le operazioni di field marketing che hanno come obiettivo principale il sell out. Delle opportunità offerte da questa nuova, interessante modalità di gestione delle instore promotion, parlerà Sara Romito, account manager InStore, durante il convegno Technical Consumer Goods 2015, in programma il 30 giugno prossimo a Milano. L’evento ha come filo conduttore il tema dell’innovazione, di prodotto, di servizio e di format distributivo. Per saperne di più leggi […]


Retail Innovations fra offline e online per battere la ‘crisi’

«Il mondo digitale sta entrando sempre di più nella vita sociale, nei consumi, negli acquisti e quindi anche nel retail. Anche in Italia assistiamo a questa tendenza: un po’ disomogenea, a seconda dei target e delle categorie, ma costante. C’è un po’ di confusione sull’uso di concetti impiegati per descrivere questo nuovo mondo che avanza. In estrema sintesi: dall’e-commerce siamo passati all’orizzonte della multi-canalità. I clienti usano sempre di più i vari canali digitali, in primis per informarsi, condividere e poi (eventualmente) per comprare. Da qualche anno è arrivato dagli Stati Uniti il ‘mantra’ della omni-canalità: il retailer dovrebbe usare tutti i canali disponibili per offrire ogni possibilità di relazione con i vari clienti. Il concetto di omni-canalità in Italia è però anche pericoloso, perché solo pochissime aziende possono investire in modo adeguato per attivare tutti i canali: ognuno richiede competenze e risorse consistenti, in personale qualificato oltre che in […]


Arriva il mini coupon in Pin Dispatching di Garanzia3, pensato per la gdo/gds

Garanzia3 – l’estensione del servizio tecnico per gli elettrodomestici – si rinnova, introducendo il mini coupon in Pin Dispatching, un metodo specificamente pensato per gli operatori della grande distribuzione. La nuova versione del coupon presenterà un’importante novità di formato che consentirà una migliore e più snella disposizione nelle superfici della grande distribuzione. Il mini coupon sarà infatti 10×13 cm, rispettando il formato di tutte le più diffuse carte acquistabili sul mercato col sistema Pin Dispatching e posizionate nell’area antistante alla casse dei supermercati. Abbiamo chiesto a Antonluca Cuoco, direttore marketing Business Company (la società ideatrice del servizio), di parlarci dei vantaggi di questa novità per le insegne della distribuzione. «Agevolare la disposizione del prodotto, favorirne la vendita e rafforzare la proposta commerciale fruibile per il consumatore». Questi, secondo Cuoco, tre dei principali obiettivi che rispondono alle richieste emerse dai principali operatori della gdo e gds sul mercato italiano. «Grazie a […]